Obiettivi e azioni

1. Primo ambito di intervento: 
Far conoscere la figura dell'Amministrazione di sostegno e le novità introdotte dalla legge 6/2004, alle realtà associative pavesi e ai potenziali beneficiari

  1. Organizzazione di presentazioni mirate sui contenuti della legge 6 e sulla figura dell'AdS rivolte alle persone fragili e ai loro familiari, a partire dalle Associazioni in Rete, coinvolgendone anche di ulteriori
  2. Elaborazione di Linee Guida per l'A.d.S. con riferimenti informativi e modulistica da destinare all'uso dei soggetti fragili, dei loro familiari, dei volontari e degli AdS
  3. Realizzazione specifico pieghevole rivolto alle famiglie con figli in situazioni di fragilità, prossimi alla maggiore età.
  4. Organizzazione di un seminario-convegno provinciale sulle prospettive di emancipazione dalla famiglie nella prospettiva del dopo-durante noi.

2. Secondo ambito di Intervento: 
Analizzare le risposte di protezione giuridica date ai bisogni del territorio e promuovere supporto ai servizi

  1. Ricerca di dati precisi sulle nomine di ads attivate ad oggi
  2. Promozione di una messa a sistema della raccolta dati.
  3. Raccolta documentazione testimonianze di AdS per facilitarne il compito e favorire lo sviluppo di buone prassi.
  4. Costruzione di un percorso interassociativo di scambio e di conoscenza sull'assunzione del ruolo di AdS volontari e sulla sua gestione
  5. Creazione di una prima "Banca dati" che raccolga i nominativi di potenziali AdS
  6. Proposta di un sistema di "Registri AdS" presso i Tribunali

3. Terzo Ambito di Intervento: 
Contribuire a garantire una funzione sostenibile di accompagnamento per leamministrazioni di sostegno, attraverso l'attivazione di uno Spazio-Sportello AdS.

  1. Strutturazione di uno "Spazio-Sportello-AdS" a cura della Rete AdS Pavia
  2. Utilizzo dello "Spazio-Sportello AdS" per fornire assistenza diretta e indiretta, supporto alla cittadinanza ma soprattutto consulenza agli operatori dei servizi esistenti e creazione di servizi territoriali di riferimento.
  3. Realizzazione di Dossier di approfondimento per aree di fragilità
  4. Realizzazione e/o diffusione di Materiale informativo professionale rivolto agli operatori dei servizi alla persona per supportarli nella promozione di ricorsi

4. Quarto Ambito di Intervento: 
"Contaminare" e sensibilizzare i servizi alla persona e gli ambiti istituzionali conl'impostazione culturale propria degli obiettivi del progetto

  1. Richiesta alla Provincia di uno specifico investimento formativo a supporto degli operatori socio-sanitari. Collaborazione nella programazione
  2. Organizzazione di incontri di presentazione del Materiale informativo professionale per l'AdS rivolte agli operatori dei servizi sociali territoriali e delle unità d'offerta pubbliche e private

5. Quinto Ambito di intervento: 
Lavorare per la strutturazione di una rete stabile per l'Ads in provincia di Pavia

  1. Creazione, mantenimento e sviluppo delle relazioni nella Rete AdS-Pavia; assemblee di Rete.
  2. Gestione della Rete e del Progetto tramite Referente operativo, Consiglio di pilotaggio e Segreteria.
  3. Realizzazione di brevi depliants informativi per presentare Rete, Progetto AdS e suo stato di attuazione
  4. Organizzazione di incontri mirati per la presentazione di Rete e Progetto nell'am-bito dei 9 PdZona, dei 3 Tribunali e dell'Ufficio di Protezione Giuridica dell'ASL
  5. Allestimento di uno spazio virtuale dedicato sul sito regionale del progetto AdS
  6. Attivazione di un rapporto di collaborazione con medici di base e ordini professionali .
  7. Coinvolgimento UPG per attivazione di Organismo provinciale stabile di coordinamento e osservazione delle AdS.
  8. Raccolta organica di tutta la documentazione prodotta

Iscrizione Newsletter